Pubblica amministrazione

GESTIONE DELLE SANZIONI AL CODICE DELLA STRADA NELLE FASI POST ACCERTAMENTO, NOLEGGIO, CON MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA TARATURA ANNUALE DEL SISTEMA PER IL RILEVAMENTO ELETTRONICO DELLE INFRAZIONI AI LIMITI DI VELOCITA’ DELLE VIOLAZIONI ALL'ART. 142 DEL C.D.S (AUTOVELOX); NOLEGGIO E ADEGUAMENTO OVE PREVISTO E/O NECESSARIO PER LE APPARECCHIATURE ATTE AL CONTROLLO DELLE REVISIONI E DELLE ASSICURAZIONI DA INSTALLARSI NEL COMUNE DI ROCCA DI PAPA; GESTIONE DEL CONTENZIOSO : Bando

Ente: Comune di Rocca di Papa
Oggetto: GESTIONE DELLE SANZIONI AL CODICE DELLA STRADA NELLE FASI POST ACCERTAMENTO, NOLEGGIO, CON MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA TARATURA ANNUALE DEL SISTEMA PER IL RILEVAMENTO ELETTRONICO DELLE INFRAZIONI AI LIMITI DI VELOCITA’ DELLE VIOLAZIONI ALL'ART. 142 DEL C.D.S (AUTOVELOX); NOLEGGIO E ADEGUAMENTO OVE PREVISTO E/O NECESSARIO PER LE APPARECCHIATURE ATTE AL CONTROLLO DELLE REVISIONI E DELLE ASSICURAZIONI DA INSTALLARSI NEL COMUNE DI ROCCA DI PAPA; GESTIONE DEL CONTENZIOSO
Tipo di fornitura:
  • Lavori
Tipologia di gara: Procedura Aperta
Criterio di aggiudicazione: Offerta economicamente più vantaggiosa
Modalità di espletamento della gara: Telematica
Importo complessivo a base d'asta: € 259.200,00
Importo, al netto di oneri di sicurezza da interferenze e iva, soggetto a ribasso: € 249.200,00
Oneri Sicurezza da interferenze (Iva esclusa): € 10.000,00
CIG: 7201185DD7
Stato: In svolgimento
Centro di costo: Servizio Polizia Locale
Aggiudicatario provvisorio: traffiteksrl
Data pubblicazione: 06 ottobre 2017 10:00:00
Termine ultimo per la presentazione di quesiti: 31 ottobre 2017 12:00:00
Data scadenza: 10 novembre 2017 12:00:00
Documentazione gara:
Documentazione amministrativa richiesta:
  • Domanda di partecipazione
  • ATTESTAZIONE REQUISITI GENERALI
  • Documento di Identità
  • Contributo ANAC
  • Cauzione - Fidejussione
  • DGUE
  • ATTESTAZIONE REQUISITI TECNICI
  • ATTESTAZIONE REQUISITI FINANZIARI
  • DICHIARAZIONE DI AVVALIMENTO
  • attestazione sopralluogo
  • PassOE
  • Eventuale Procura
  • Eventuale Atto Costitutivo del Consorzio
  • Eventuale Contratto di Avvalimento
  • Eventuale dichiarazione di impegno a costituire RTI
  • altri documenti ritenuti utili
Per richiedere informazioni: Fabrizio Gatta mail: f_gatta@comune.roccadipapa.rm.it
Servizio Polizia Locale Corso Costituente 26, Rocca di Papa (RM) Tel. 06/94286120 Fax. 06/9499164

Pubblicazioni ai sensi dell'art. 29 D.lgs. 50/2016

Nome Data pubblicazione
VERBALE DI GARA N.2 23/11/2017 13:58:45
VERBALE DI GARA N.1 23/11/2017 14:00:37
verbale n. 3 del 29/11/2017 29/11/2017 11:47:20

Risposte alle domande più frequenti (FAQs)

FAQ n. 1

Domanda:

D- Vorremmo avere conferma sull' anticipazione delle spese postali ,.e le modalità e procedure di consegna dei verbali pronti per la spedizione.

Risposta:

R- A supporto del tema delle anticipazione delle spese postali sovviene l’articolo 4 del capitolato ultimo capoverso rubricato con il nota bene che si riporta

“Date le peculiarità delle prestazioni richieste dall’appalto e per garantire i necessari flussi informativi ed economici, si rappresenta che le spese postali per la spedizione degli atti da notificare e per le comunicazioni in posta ordinaria dovranno essere anticipate dalla ditta aggiudicataria in nome e per conto dell’Ente aggiudicatore il quale provvederà al successivo rimborso a seguito di separata fatturazione.

Per quanto concerne modalità e procedure di consegna dei verbali si terrà conto delle metodologie rappresentate nella proposta tecnica

FAQ n. 2

Domanda:

D-  Si chiede:

1. Se il servizio di “Postalizzazione degli atti” verrà effettuato dall’Ente appaltante o dalla ditta aggiudicataria visto che nei documenti di gara ci sono molti punti discordanti in tal merito;

2. Qualora il Servizio di postalizzazione debba essere effettuato dalla ditta aggiudicataria, si chiede conferma che i BOLLI POSTALI siano esclusi dal conteggio di cui all’Art. 5 – “Fatturazione e pagamenti” del Capitolato speciale di gara che riportiamo nel dettaglio:

“Il pagamento del servizio sarà effettuato con periodicità bimestrale posticipata ed in ragione del 50% del saldo dell'effettivo incassato risultante dall'estratto conto relativo al bimestre.

Fermo restando che le spettanze maturate per l'espletamento del servizio, e non liquidate per incapienza del 50%, saranno liquidate sempre nell'ambito della disponibilità assicurandosi che non si superi il 50% dell'incassato risultante dal saldo contabile del conto dedicato nel periodo, prescindendo dal momento dell'espletamento del servizio.”

e che gli stessi vengano quindi saldati a parte, alla ditta.

In tal caso si chiede anche di chiarire con quale cadenza gli stessi verranno saldati.

3. In merito al punto di cui all’Art. 5 - “Fatturazione e pagamenti” del Capitolato, sopra-citato, si chiede di fare un esempio numerico, esplicativo, al fine di valutare l’effettiva economicità dell’appalto. 

Risposta:

R- Ai punti 1 e 2 riguardanti la postalizzazione degli atti e i c.d. bolli postali  si può riscontrare quanto segue:

L’articolo 1 del capitolato denominato -Oggetto dell’appalto-  riporta le prestazioni richieste alla ditta aggiudicataria e se ne riporta uno stralcio “L’appalto ha per oggetto la fornitura di: A) un software per la gestione completa di tutto l’iter gestionale derivante dall’accertamento delle infrazioni al Codice della Strada e servizi sussidiari all’accertamento delle infrazioni al Codice della Strada quali l’elaborazione dati, stampa, imbustamento e postalizzazione, nonché il servizio di consultazione, via web, della gestione dello sportello al cittadino contribuente, del servizio Data Entry, compilazione verbali e inviti per sanzioni rilevate dal Autovelox e Targa System, servizio di Front e Back Office, i cui servizi sono meglio descritti all’articolo 2 lettera A) . Pertanto rientrano nei servizi sussidiari: il servizio di stampa, imbustamento e postalizzazione degli atti prodotti;

A supporto sovviene anche l’articolo 4 del capitolato ultimo capoverso rubricato con il nota bene che si riporta

“Date le peculiarità delle prestazioni richieste dall’appalto e per garantire i necessari flussi informativi ed economici, si rappresenta che le spese postali per la spedizione degli atti da notificare e per le comunicazioni in posta ordinaria dovranno essere anticipate dalla ditta aggiudicataria in nome e per conto dell’Ente aggiudicatore il quale provvederà al successivo rimborso a seguito di separata fatturazione. Si precisa sul punto che la cadenza dei pagamenti sarà quella di legge

In merito al punto 3 inerente una possibile economicità dell’appalto è di tutta evidenza che spetta all’operatore economico elaborare un piano imprenditoriale in grado di determinare soluzioni che rilvano sotto un profilo dell’economicità

FAQ n. 3

Domanda:

D- Essendo la scrivente intenzionata a partecipare alla gara in oggetto siamo a chiedere il numero e la durata dei servizi di controllo della velocità con autovelox mobili che saranno effettuati, settimanali o mensili

Risposta:

R- In riferimento alla richiesta di conoscere numero e durata dei servizi di controllo della velocità con autovelox mobili va detto che l’Amministrazione intende seguire una procedura consolidata in questi anni e così riassumibile

Numero 12 servizi mensili

Durata 3 ore 

FAQ n. 4

Domanda:

D- Si chiede di esplicitare meglio le modalità del sopralluogo

Risposta:

R- articolo 6 (requisiti di partecipazione alla gara) alla lettera f) disciplina il Sopralluogo

Esso recita “È fatto obbligo ai partecipanti dell’appalto di eseguire un sopralluogo sui siti interessati dai lavori di fornitura, propedeutico alla presentazione dell’offerta. Alla fine del sopralluogo sarà rilasciato apposito attestato, da allegare alla documentazione di gara. Per effettuare il sopralluogo è necessario prendere un appuntamento inviando una richiesta a mezzo PEC all’indirizzo polizia.municipale@pec-comuneroccadipapa.it

Ciò premesso le giornate ottimali per lo svolgimento del sopralluogo sono martedi e giovedi

Eventualmente si potrà tenere conto anche delle vs necessità nel riscontro alla nostra nota.

E’ ammessa la delega.

FAQ n. 5

Domanda:

D- all'art.2 punto B nella locazione non è prevista l'assistenza di un operatore di supporto (oltretutto per quante ore, elemento necessario per formulare l'offerta) viene anche ripetuto nel disciplinare di gara  al punto 3 B. A questo punto è opportuno ribadire che le apparecchiature verranno fornite senza alcun supporto tecnico di un operatore dell'aggiudicatario e quindi sarà cura del Comando di Polizia Municipale l'apposizione sul luogo del ritiro, la verifica della corretta istallazione ed il trasferimento dei dati delle rilevazioni al Software di Gestione verbali, naturalmente salvaguardando anche le apparecchiature stesse da eventuali tentativi di atti vandalici.

Risposta:

R- Riteniamo che la proposta tecnica che verrà fornita dall’operatore economico che intende a partecipare alla procedura di gara possa contenere opportune specifiche circa l’assistenza e il supporto e che naturalmente l’attività sarà svolta congiuntamente con gli operatori dell’ente. Come spunto per valutare l’offerta si può ricordare quanto espresso in altro chiarimento ovvero che l’Amministrazione intende seguire una procedura consolidata in questi anni e così riassumibile

Numero 12 servizi mensili

Durata 3 ore 

FAQ n. 6

Domanda:

D-Fra i "Requisiti di capacità economica e finanziaria" sono richieste "Idonee referenze bancarie in originale rilasciate da 2 (due) istituti di credito". Tale richiesta, già censurata più volte dall'ANAC, viene ritenuta eccessiva anche dal TAR del Veneto che con la sentenza n.331 del 23 marzo ha affermato che è sufficiente 1 referenza bancaria  Si consideri inoltre che la legislazione corrente chiede che tutti le movimentazioni bancarie relative ad un appalto devono transitare su un "conto dedicato" e quindi un altro istituto di credito non solo non è richiesto ma difficilmente potrebbe dare tali garanzie non essendo coinvolto nella gestione finanziaria.

Risposta:

R- Se è vero che la tendenza giurisprudenziale volge a considerare non rigido il requisito sopraindicato va al contempo evidenziato che la richiesta di idonee referenze bancarie rilasciate da 2 istituti di credito segue una consolidata prassi che può riscontrarsi in numerose procedure di gara anche e soprattutto in materia di autovelox che non ha costituito e non costituisce un limite insormontabile per le ditte interessate.Viene in ogni caso a supporto quanto prevede l’articolo 86 comma 4 del D.lgs 50/2016 che prevede “Di norma la prova della capacità economica e finanziaria dell’operatore economico può essere fornita mediante uno o più mezzi di prova indicati nell’allegato XVII parte I.

Quest’allegato esplicita quanto segue “ Di regola la capacità economica e finanziaria può essere provata mediante una o più delle seguenti referenze:

a)Idonee dichiarazioni bancarie

Si evidenzia l’espressione plurale.

FAQ n. 7

Domanda:

D-Al punto IV .2.3. del bando di gara è richiesto all'impresa di mantenere l'offerta valida per 180 Mesi (15 anni!) termine assolutamente fuori luogo.

Risposta:

R- Si coglie la puntualizzazione giustamente rappresentata. Nella fattispecie trattasi di un evidente refuso, trattandosi in realtà di 180 giorni. Infatti per comprendere l’esatta portata del punto richiamato denominato “Periodo minimo durante il quale l'offerente è vincolato alla propria offerta” basta vedere quanto espresso nel disciplinare di gara al punto 10 (si cita il passaggio L’offerta vincolerà il concorrente per giorni 180)  e soprattutto al punto 14 (si cita il passaggio L’offerta, omissis deve essere valida per 180 giorni dal termine ultimo per il ricevimento delle offerte) E’ di tutta evidenza che la volontà è quella dei giorni(180) essendo in linea con quanto prevede l’articolo 32 comma del D.lgs 50/2016 che contiene siffatta previsione.

FAQ n. 8

Domanda:

D- All'art. 2 punto B del capitolato si parla di 1 rilevatore per il controllo della velocità mobile e di 2 apparati fissi; nell'art.4 nel canone di noleggio si parla di 1 apparato mobile da installare a bordo di autoveicoli e di 3 dispositivi installare in sede fissa. Si prega chiarire con precisione i dispositivi richiesti

Risposta:

R- Si ribadisce quanto contenuto nel capitolato all’articolo 2 rubricato come “Descrizione del servizio e modalità di svolgimento al punto B che si riporta L’appaltatore dovrà mettere a disposizione del Comando di Polizia Locale, a titolo di noleggio, di uno (1) rilevatore per il controllo elettronico della velocità da utilizzare in postazione mobile e di due (2) dispositivi-apparati fissi di rilevamento elettronico per il controllo dei flussi di traffico veicolare con controllo remoto delle assicurazioni automobilistiche e delle revisioni come da disposizioni di legge Si precisa infine che l’espressione riportata all’articolo 4 “con la fornitura di 3 dispositivi di rilevazione come sopra descritti” debba considerarsi onnicomprensiva(3 ovvero 1+2) anche in virtù dell’esplicito richiamo “sopradescritti” che fa riferimento a quanto esplicitato all’articolo 2 punto B

FAQ n. 9

Domanda:

D-Il capitolato all' art. 5 Pagamenti cita:

"Il pagamento del servizio sarà effettuato con periodicità bimestrale posticipata ed in ragione del 50% del saldo dell'effettivo incassato risultante dall'estratto conto relativo al bimestre. Fermo restando che le spettanze maturate per l'espletamento del servizio, e non liquidate per incapienza del 50%, saranno liquidate sempre nell'ambito della disponibilità assicurandosi che non si superi il 50% dell'incassato risultante dal saldo contabile del conto dedicato nel periodo, prescindendo dal momento dell'espletamento del servizio." Subordinare il pagamento delle prestazioni di servizio, che dovrebbe essere garantite con fondi comunali, all'effettivo incasso delle contravvenzioni, oltre ad essere assolutamente vietato dalla Direttiva "Maroni" fa configurare questo appalto come "project financing" e quindi non è espletabile con una procedura aperta normale.

Risposta:

R- La direttiva Maroni che viene citata ma non indicata nel dettaglio dovrebbe essere quella del 2009 avente ad oggetto un'azione coordinata di prevenzione e contrasto dell'eccesso di velocità sulle strade e datata 14.08.2009 non fa riferimento a espressi divieti in materia.

Il project financing è regolato dall’articolo 183 del D.lgs 50/2016 e attiene a fattispecie diverse dalla presente procedura.

FAQ n. 10

Domanda:

D- Il DUVRI è  errato, evidentemente copiato e incollato da un altro bando, vedi 1)campo di applicazione in premessa si riferisce ai cimiteri

Risposta:

R- Si coglie la puntualizzazione giustamente rappresentata. Nella fattispecie trattasi di un evidente refuso.

Tuttavia ciò che rileva nel DUVRI, come è noto, sono le misure ovvero quelle contenute al punto 3 denominato “Descrizione delle misure di Sicurezza Attuate” che si riferiscono esplicitamente al caso di specie (Autovelox) avendo avuto cura di riporta  l’elenco dei  possibili  rischi  da  interferenze  e  le  indicazioni  delle  misure  di sicurezza di massima da adottare, precisando ubicazione, possibili rischi di interferenza e soprattutto le misure di sicurezza- interventi di prevenzione e protezione che l’impresa deve adottare

FAQ n. 11

Domanda:

D- Nel disciplinare di gara come Requisiti di capacità tecnica è indicato:

"In caso di concorrente consorziato o raggruppato il requisito deve essere posseduto dal raggruppamento nel suo insieme, nella misura di almeno il 60% dalla capogruppo e da ciascuna impresa mandante per almeno il 10%, fermo restando che l'intero raggruppamento deve possedere nel suo insieme il 100% di quanto richiesto all'impresa singola"

Con questa indicazione è inibito la partecipazione di "raggruppamenti verticali"; la previsione generalizzata di partecipazione dei RTI è prevista per la partecipazione di aziende che svolgono attività separate e che ciascuna apporta le proprie professionalità. Prescrivere che tutte le aziende partecipanti abbiano, sia pure in proporzione, gli stessi requisiti impone che tutte le aziende siano in grado di fare tutto potendo le stesse anche partecipare singolarmente all'appalto. Svilendo per l'appunto l'obbiettivo del legislatore di ampliare il più possibile la platea dei partecipanti.

Risposta:

R- La nostra previsione è in linea con la normativa di settore

Come noto l’articolo 83 del D.lgs 50/2016 disciplina i criteri di selezione e prevede al comma 8 quanto segue Le stazioni appaltanti indicano le condizioni di partecipazione richieste, che possono essere espresse come livelli minimi di capacità, congiuntamente agli idonei mezzi di prova, nel bando di gara o nell'invito a confermare interesse ed effettuano la verifica formale e sostanziale delle capacità realizzative, delle competenze tecniche e professionali, ivi comprese le risorse umane, organiche all'impresa, nonché delle attività effettivamente eseguite. Per i soggetti di cui all’articolo 45, comma 2, lettere d), e), f) e g), nel bando sono indicate le eventuali misure in cui gli stessi requisiti devono essere posseduti dai singoli concorrenti partecipanti. La mandataria in ogni caso deve possedere i requisiti ed eseguire le prestazioni in misura maggioritaria.  In questo senso va vista quanto da noi indicato.

Ma non solo. Come noto il raggruppamento verticale si configura quando per i servizi e le forniture, la mandataria esegue la prestazione principale e le mandanti eseguono le prestazioni secondarie.

Infatti l’articolo 48 comma 2 del D.lgs 50/2016 chiarisce “Nel caso di forniture o servizi, per raggruppamento di tipo verticale si intende un raggruppamento di operatori economici in cui il mandatario esegue le prestazioni di servizi o di forniture indicati come principali anche in termini economici, i mandanti quelle indicate come secondarie;

Infatti una recente sentenza del TAR Campania SA sentenza 2016 infatti fa comprendere come la distinzione di raggruppamenti di tipo orizzontale e verticale con riferimento allo specifico procedimento di gara presuppone che la lex specialis abbia indicato la prestazione principale e quella secondaria; pertanto ove la lex specialis di gara non rechi la suddetta distinzione indicando quale oggetto dell’affidamento un servizio unitario pur articolato in diversi segmenti attuativi, la qualificazione come orizzontale di un raggruppamento è coerente con la disciplina di gara, in assenza dei presupposti (correlati alla menzionata distinzione ad opera del bando delle prestazioni oggetto di affidamento) per la configurazione di un raggruppamento di tipo verticale

La natura delle prestazioni richieste considerate come un tutt’uno (software per la gestione completa iter gestionale derivante dall’accertamento delle infrazioni al Codice della Strada, servizi sussidiari all’accertamento delle infrazioni al Codice della Strada e locazione di apparato mobile e fissi per il rilevamento elettronico per il controllo dei flussi di traffico) si addice alla nostra impostazione.

 

FAQ n. 12

Domanda:

d- BUONGIORNO , AVREI BISOGNO DI CHIARIMENTI CIRCA IL CARICAMENTO SUL PORTALE DI ALCUNI DOCUMENTI IN CUI NON TROVO LE CASELLE CORRISPONDENTI , DOVREI ALLEGARE DICH. RESA DA SOGGETTI DIVERSI DALL’AMMINISTRATORE , I CERIFICATI ISO PER LA RIDUZIONE DELLA POLIZZA , , LE REFERENZE BANCARIE , POSSO FARE UN'UNICA SCANSIONE E ALLEGARE TUTTO NELLA CASELLA  ALTRI DOCUMENTI RITENUTI UTILI ?   INOLTRE IN RIFERIMENTO ALL’ALLEGATO REQUISITI TECNICO PROFESSIONALE LA TABELLA RIPORTATA ALLA SECONDA PAGINA DEVE ESSERE COMPITATA IN CASO DI ATI? 

Risposta:

R- QUALORA NON VI SIANO BUSTE TELEMATICHE SPECIFICHE PER LA DOCUMENTAZIONE CHE SI VUOLE ALLEGARE è SEMPRE POSSIBILE INSERIRE LA DOCUMENTAZIONE NELLA BUSTA "ALTRI DOCUMENTI RITENUTI UTILI". TUTTAVIA è PREVISTO NEL BANDO CHE I REQUISITI BANCARI SIANO ALLEGATI AL MODELLO 4. I CERTIFICATI ISO POSSONO ESSERE ALLEGATI INSIEME ALLA POLIZZA

IN CASO DI ATI VA COMPILATA L'ATTESTAZIONE DEI REQUISITI TECNICO PROFESSIONALI DI OGNI SINGOLO PARTECIPANTE ALL'ATI