Pubblica amministrazione

AFFIDAMENTO, IN CONCESSIONE, DEL SERVIZIO DI RISCOSSIONE COATTIVA DELLE ENTRATE TRIBUTARIE E PATRIMONIALI, DELLE SANZIONI AL CODICE DELLA STRADA, NONCHE' DELLE ENTRATE DERIVANTI LEGGI E REGOLAMENTI per la durata di 3 anni Per il COMUNE di FRASCATI

Ente: Comune di Frascati
Oggetto: AFFIDAMENTO, IN CONCESSIONE, DEL SERVIZIO DI RISCOSSIONE COATTIVA DELLE ENTRATE TRIBUTARIE E PATRIMONIALI, DELLE SANZIONI AL CODICE DELLA STRADA, NONCHE' DELLE ENTRATE DERIVANTI LEGGI E REGOLAMENTI per la durata di 3 anni Per il COMUNE di FRASCATI
Tipo di fornitura:
  • Servizi
Tipologia di gara: Procedura Aperta
Criterio di valutazione: Offerta economicamente più vantaggiosa
Modalità di espletamento della gara: Telematica
Importo complessivo a base d'asta: € 950.000,00
Importo, al netto di oneri di sicurezza da interferenze e iva, soggetto a ribasso: € 950.000,00
CIG: 9024704D53
Stato: In corso
Centro di costo: ECONOMATO
Data pubblicazione: 03 gennaio 2022 9:30:00
Termine ultimo per la presentazione di quesiti: 25 gennaio 2022 12:00:00
Data scadenza: 02 febbraio 2022 12:00:00
Documentazione gara:
Documentazione amministrativa richiesta:
  • All A - Istanza di partecipazione
  • Documento di Identità
  • Attestazione pagamento Contributo ANAC
  • Cauzione - Fidejussione
  • DGUE
  • PASS- OE
  • All B - Dichiarazione DGUE
  • Dichiarazione del consorziato
  • Dichiarazione ausiliario per avvalimento
  • Dichiarazione costituenda ATI
  • Eventuali altri documenti integrativi
  • Impegno al rilascio Cauzione Definitiva
Per richiedere informazioni: Dr. Massimiliano Salvi tel. 06 94184211; mail: salvieconomato@comune.frascati.rm.it; pec: protocollofrascati@legalmail.it

Elenco chiarimenti

Chiarimento n. 1

Domanda:

Quale è lìemail del RuP?

Risposta:
L'email del rup è quella sotto indicata

salvieconomato@comune.frascati.rm.it

Chiarimento n. 2

Domanda:

si chiede di specificare se il ribasso offerto sulla percentuale posta a base di gara, di cui agli artt. 2 e 4 del CSA, debba considerarsi come condizione economica pattuita fra l'ente ed il soggetto cui sarà demandato il servizio da svolgersi, in aggiunta agli "oneri di riscossione" previsti all'art. 1, comma 803, L. 160/2019, che non avendo natura di corrispettivo, non potranno sostituirsi al compenso (aggio) riconosciuto per lo svolgimento della suddetta attività. In attesa di un pronto riscontro, anticipatamente si ringrazia. Dott. Venanzio Ferri

Risposta:

L'aggio offerto in sede di presentazione dell'offerta economica è da intendersi quale corrispettivo del servizio riconosciuto dall'Ente e pertanto aggiuntivo rispetto agli "oneri della riscossione" a carico del contribuente

Chiarimento n. 3

Domanda:

Con riferimento all’Art. 11 punto 1.a del disciplinare, si richiede di confermare che i lavoratori dedicati allo svolgimento dei servizi potranno svolgere le attività di progetto da altre sedi aziendali ubicati al di fuori del Comune di Frascati e sul territorio nazionale.

Risposta:

Le modalità di svolgimento del servizio attengono alla autonomia organizzativa del proponente che sarà valutata nell'ambito del progetto tecnico. Tali modalità non dovranno congliggere con quanto previsto negli atti di gara, con  particolare riferimento  agli artt. 6 e 7 del Capitolato Prestazionale

Chiarimento n. 4

Domanda:

Premesso che l’art.11.a punti 1.a, 1.b, 1.c del disciplinare di gara chiede l’indicazione del numero di lavoratori dedicati allo svolgimento dei servizi, ai fini dell’attribuzione del punteggio, si chiede di confermare che il numero di lavoratori che verrà considerato valido per il punteggio verrà determinato “per testa” ossia anche qualora il lavoratore sia “ dedicato” in modo non esclusivo.

Risposta:

Si conferma quanto sopra richiesto

Chiarimento n. 5

Domanda:

In relazione alla predisposizione della garanzia provvisoria, si chiede cortesemente di conoscere se tale documento debba essere rilasciato a favore della Centrale Unica di Committenza oppure al Comune di Frascati. Si resta in attesa di cortese e sollecito riscontro e nel mentre si porgono distinti saluti.

Risposta:

La garanzia provvsioria deve essere rilasciata a favore del Comune di Frascati

Chiarimento n. 6

Domanda:

Non avendo a tutt'oggi ricevuto riscontro alla ns. richiesta di chiarimenti del 04/01 u.s., riformuliamo il seguente quesito: Le prestazioni fornite dall'aggiudicatario, saranno remunerate con l'aggio offerto in sede di gara, al quale dovranno aggiungersi i rimborsi per i c.d. "oneri di riscossione" di cui all'art. 1, comma 803, della Legge 160/2019, oltre quelli per le spese sostenute per il recupero coattivo, così come determinate dal D.L. 21/11/2000 e s.m.i. ? Oppure saranno riconosciuti come "corrispettivo" per il servizio di esazione svolto dal concessionario, soltanto gli importi riscossi a titolo di "oneri di riscossione", considerando gli stessi come unico compenso per l'attività impositiva esercitata per conto dell'ente, oltre ovviamente ai rimborsi per le spese di notifica e procedure cautelari/esecutive di cui sopra ?

Risposta:

L'aggio offerto in sede di presentazione dell'offerta economica è da intendersi quale corrispettivo del servizio riconosciuto dall'Ente e pertanto aggiuntivo rispetto agli "oneri della riscossione" a carico del contribuente

Chiarimento n. 7

Domanda:

SOPRALLUOGO AI SENSI DELL'ART  13.d del DISCIPLINARE DI GARA

Risposta:

SOPRALLUOGO AI SENSI DELL'ART. 13.d del ADISCIPLINARE DI GARA

IN RIFERIMENTO A QUANTO SOPRA INDICATO, LO STESSO DEVE ESSERE RICHIESTO ESPRESSAMENTE E SARA' EFFETTUATO

SECONDO QUANTO PREVISTO DALLE NORME VIGENTI RELATIVA ALLA EMERGENZA SANITARIA.

PERTANTO SI INVIATNO COLORO CHE AVREBBERO POTUTO AVERE DUBBI IN TAL SENSO DI CHIEDERE COME INDICATO NEL DISCIPLINARE,

LA RICHIESTA DI SOPRALLUOGO CHE E' OBBLIGATORIA.

Chiarimento n. 8

Domanda:

al fine di effettuare le corrette valutazioni tecnico-economiche, si richiede di fornire i dati relativi ai carichi di riscossione coattiva come da richiesta sottostante: IMU/TASI Numero partite da avviare Importo Numero medio atti/Anno Importo medio/anno Importo residuo Numero inesigibili e loro importo TASSA RIFIUTI Numero partite da avviare Importo Numero medio atti/Anno Importo medio/anno Importo residuo Numero inesigibili e loro importo DPA Numero partite da avviare Importo Numero medio atti/Anno Importo medio/anno Importo residuo Numero inesigibili e loro importo ICP Numero partite da avviare Importo Numero medio atti/Anno Importo medio/anno Importo residuo Numero inesigibili e loro importo COSAP Numero partite da avviare Importo Numero medio atti/Anno Importo medio/anno Importo residuo Numero inesigibili e loro importo TOSAP Numero partite da avviare Importo Numero medio atti/Anno Importo medio/anno Importo residuo Numero inesigibili e loro importo Imposta di soggiorno Numero partite da avviare Importo Numero medio atti/Anno Importo medio/anno Importo residuo Numero inesigibili e loro importo Sanzioni CdS Numero partite da avviare Importo Numero medio atti/Anno Importo medio/anno Importo residuo Numero inesigibili e loro importo Altre Entrate Numero partite da avviare Importo Numero medio atti/Anno Importo medio/anno Importo residuo Numero inesigibili e loro importo

Risposta:

Si forniscono i seguenti dati, relativi ai carichi tributari significando che gli stessi sono da ritenersi dati di massima che non vincolano, in alcun modo, l'Amministrazione Comunale

Di seguito l'elenco dei succitati carichi

CODICE DELLA STRADA    N.AVVISI  ca  7.200             € 1.200,000,00

TARSU/TARI    N. AVVISI ca 4.700                                  € 2.700.000,00

ICI/IMU           N   AVVISI  ca 3200                                 € 4.100.000,00

SENTENZE    ca n. 50                                                  €  5.300.000,00

COSAP        N. AVVISI  ca 250                                      € 125.000,00

SERVIZI SCOLASTICI  N. AVVISI ca 500                        €  300.000,00

ALTRI        ca 150                                                        € 1.000.000,00

Chiarimento n. 9

Domanda:

Al fine di poter formulare una offerta, il più possibile congeniale alle esigenze della S.A., lo scrivente operatore economico chiede che, la stessa, specifichi, se il requisito richiesto ai fini partecipativi nell’art. 8, comma 2, lettera G): “Aver effettuato, con esito positivo e senza aver dato luogo a contestazioni e contenziosi, per almeno 36 mesi, anche in modo non continuativo, nell’arco del quinquennio antecedente la pubblicazione del bando relativo alla presente procedura, servizi analoghi a quelli oggetto della presente gara, almeno presso cinque Comuni di cui almeno tre di popolazione oltre 10.000 abitanti e fino a 30.000 abitanti (classe IV, art. 2, D.lgs. 507/1993)” possa essere soddisfatto qualora i Comini serviti avessero popolazione superiore a 30.000 abitanti e quindi rientranti in una classe più alta rispetto a quella del Comune di Frascati (es. oltre 30.000 abitanti e fino a 100.000 (classe III, art. 2, D.lgs. 507/1993)). In attesa di cortese riscontro si porgono cordiali saluti.

Risposta:

Il requisito di cui alla domanda sopra effettuata è comunque soddisfatto. Pertanto si risponde positivamente

Chiarimento n. 10

Domanda:

In riferimento al requisito di capacità tecnica professionale, di cui al punto 8 lett. g) del disciplinare, si chiede se per "servizi analoghi" a quelli oggetto della gara, debbano esclusivamente intendersi i servizi di riscossione svolti dall'operatore economico in regime di concessione, od anche quelli relativi al supporto alla riscossione coattiva ed all'accertamento prestati in favore degli Enti locali.

Risposta:

I servizi ono sono ricompresi

Chiarimento n. 11

Domanda:

1. Si richiede cortesemente di specificare se saranno riconosciuti al Concessionario i rimborsi relativi alle spese di notifica effettivamente sostenute per la fase di recupero coattivo (ingiunzioni, prese in carico, procedure cautelari e/o esecutive) delle entrate risultanti infruttuose, ed in quale misura;

Risposta:

In tal senso, si veda quanto indicato all'art. 2 comma 4) del Capitolato Prestazionale

Chiarimento n. 12

Domanda:

Spett.le Ente Con la presente siamo a richiedere quanto segue: 1. Con riguardo al requisito tecnico-professionale richiesto ai fini della partecipazione alla presente procedura ovvero: Aver effettuato, con esito positivo e senza aver dato luogo a contestazioni e contenziosi, per almeno 36 mesi, anche in modo non continuativo, nell’arco del quinquennio antecedente la pubblicazione del bando relativo alla presente procedura, servizi analoghi a chiede: Se per servizio analogo, sia possibile considerare anche i servizi di riscossione coattiva svolti a supporto delle PA (Enti/Comuni): difatti, è opportuno evidenziare come, le fasi che contraddistinguono l’attività di riscossione coattiva, sia essa svolta in concessione o a supporto, siano sostanzialmente le stesse; il fatto che l’attività venga svolta a supporto o in concessione, difatti non cambia la modalità di svolgimento del servizio, che rimane identica. Per tale ragione si chiede all’ente che sia possibile dimostrare il requisito richiesto, anche se l’attività è stata svolta a supporto. In attesa di gentile riscontro si porgono cordiali saluti.

Risposta:

Non sono ricompresi

Chiarimento n. 13

Domanda:

1. Si richiede cortesemente di quantificare, se presenti, gli importi dei carichi, nonché il n. delle partite, per i quali interviene la prescrizione e/o la decadenza nei sei mesi successivi all’affidamento della concessione; 2. Si richiede se al concessionario sarà fornito gratuitamente l’accesso alle informazioni relative ai debitori presenti nell’Anagrafe tributaria così come disposto dall’art. 1, co. 791, art. 1, L. 160/2019; 3. Si richiede se al concessionario sarà fornito gratuitamente l’accesso alle informazioni relative ai debitori presenti nelle banche dati anagrafiche del Comune; 4. Si richiede di precisare se la procedura mobiliare eseguita a mezzo Funzionario Responsabile della Riscossione prevista dal Titolo II del D.P.R. n. 602/1973 debba essere effettuata a discrezione del Concessionario, qualora ritenuta la miglior procedura esperibile per ottenere la riscossione in termini di efficacia ed efficienza, o se invece debba essere svolta per tutte le partite affidate indistintamente e nel caso di esito infruttuoso addebitando i relativi costi alla Stazione appaltante; 5. Si richiede di dettagliare la documentazione necessaria ai fini dei discarichi per inesigibilità e di confermare che il concessionario è tenuto alla presentazione delle quote ritenute definitivamente inesigibili allo scadere del 24° mese dalla trasmissione delle liste di carico; 6. Si richiede di conoscere il precedente affidatario del servizio di riscossione, nonché la relativa percentuale di riscossione; 7. Si richiede di dettagliare, dividendoli per tipologia di entrata, il numero di atti emessi prima e dopo il 1° gennaio 2020. 8. Alla luce delle differenze tra quanto indicato all’art. 3.1 del Disciplinare di gara (€ 15.800.000,00), e quanto indicato nella risposta (pubblicata sul Vs sito istituzionale in data 17/01/2022) al quesito e chiarimento n. 8 (€ 14.725.000,00) in merito al valore stimato dei carichi in affidamento, si richiede quale sia il valore corretto da considerare ed una stima delle liste di carico in affidamento (divisa per Entrate, Annualità, Importo e Numero pratiche); 9. All’art. 5, punto 2, lett. c) è disposto che “Produzione e notifica di atti per l’attività del pre - coattivo (solleciti, costituzione in mora), se richiesti dall’Ente per determinate tipologie, e ingiunzioni fiscali per tutte le entrate, con calcolo delle quote aggiuntive (interessi, spese, ecc.) insieme al bollettino c.c.p. o mod. F24, premarcato e/o precompilato in ogni parte, entro 90 giorni dalla trasmissione delle liste di carico da parte dell’Ente.” Si chiede se sia possibile espletare la suddetta attività esclusivamente mediante l’utilizzo della piattaforma PagoPa; 10. Si chiede conferma circa la spettanza al concessionario degli oneri di riscossione a carico del debitore ex art. 1, co. 803, lett a), Legge 27 dicembre 2019, n. 160; 11. All’art. 7, punto 4 è disposto che “Su richiesta del Comune prima di procedere alla notifica delle ingiunzioni fiscali di cui al R.D. 639/1910 il Concessionario dovrà procedere al tentativo di recupero del credito in via stragiudiziale tramite raccomandata A/R o PEC se disponibile per il contribuente senza comportare alcun aggravio di spesa per il Comune concedendo 30 {trenta) giorni utili per chiudere la posizione debitoria. In caso di mancato pagamento da parte del contribuente, il Concessionario dovrà successivamente emettere l'atto ingiuntivo entro e non oltre 60 (sessanta) giorni.” Si richiede se le spese di notifica relative alla suddetta attività saranno rimborsate dal Comune al Concessionario; 12. All’art. 6, punto 1 è disposto che “Il Concessionario si impegna, entro 30 giorni dall’avvio del servizio, a disporre nel territorio del Comune di Frascati di locali idonei, a norme di legge, per l’accesso e il ricevimento degli utenti interessati dagli atti emessi dal Concessionario stesso. Lo sportello deve essere attivato per tutta la durata del contratto.” Si richiede se il Comune metterà a disposizione dell’aggiudicatario del servizio i locali, in caso affermativo si richiede se verranno richiesti fitti e/o altri oneri all’affidatario del servizio; 13. Con riferimento all’art. 8 punto 4 del Capitolato si chiede di dettagliare i software gestionali in uso presso il Comune. Si resta in attesa di Vostro cortese riscontro e si porgono distinti saluti.

Risposta:

Si prescrivono atti per un importo varaibile tra euro 300.000,00 ed euro 400.000,00. Al momento non si dispone el preciso numero relativo di atti

Al Concessionario sarà fornito gratuitamente l'accesso alle informazioni alle quali l'Ente ha accesso gratuito. Nel caso in cui le informazioni fossero disponibili previo pagamento del corrispettivo, lo stesso sarà a carico del Concessionario.

L'accesso alle banche dati presenti sarà fornito gratuitamente.

Le modalità disvolgimento del servizio atengono allaautonomia prganizzativa del proponente che sarà valutata nell'ambito del progetto tecnico Tali modalità non dovranno congliggere con quanto previsto negli atti di gara, in particolare agli artt. 6 e 7 del Capitolato prestazionale

Al fine dei discarichi per inesigibilità , è onere del Concessionario trasmettere tutta la documentazione atta a comprovare di aver posto in essere tutte le azioni utili al recupero del credito.. Il termine di presentazione delle quote definitivamente insesigibili è stabilito dall'art. 5 comma 3) del Capitolato prestazionale

I due valori sono indicativi. A tal riguardo si veda l'art. 2 comma 3) del Capitolato Prestazionale.

L'attività potrà essere esercitata anche attraverso la piattaforma Pagopa.

Si rimanda per tale richiesta all'art. 4, comma 1) del Capitolato prestazionale.

Si rimanda per tale rixhiesta all'art. 2 comma 4) del Capitolato prestazionale.

E' onere del concessionario reperire idonei locali per lo svolgimento dell'attività richiesta

In relazione a tale richiesta la stessa sarà soddisfatta attraverso la presa visione obbligatoria di cui al punto 13.d del Disciplinare di gara

Chiarimento n. 14

Domanda:

SOPRALLUOGO BANCA DATI E COLLEGAMENTO TELEMATICO

Risposta:

DOMANDA: SOPRALLUOGO BANCA DATI E COLLEGAMENTO TELEMATICO

Si ribadisce con la presente risposta che ai fini dell'utilizzo dei sofwtare da parte del Concessionario occorre attentamente far riferimento

a quanto indicato dall'art. 8 del Capitolato Prestazionale ed in particolar modo il comma 4) del medesimo articolo ove vengono specificate

le caratteristiche del sofware, della sua compatibilità con l'infrastruttura di rete ed informatica comunale e della sua integrazione conn gli applicativi già in uso presso l'Ente.

Inoltre, si fa specifico riferimento nel medesimo comma al fatto che il software utilizzato dal Concessionario debba essere accessibile utilizzando le postazioni informatiche

in uso presso l'Ente.